Siete nei miei giardini

FRA LE OSSA HO PERCEPITO LA VOSTRA ANIMA

mercoledì 25 gennaio 2012

Trascendo nella vostra carne

Nella vostra carne,
Trascendo...
Nel vostro impeto,
Ruota la gola che apprende
dalle vostre dita il suono arrovesciato
del vostro battito; che insinuate e
appiccicate alla mia pelle,
Morbosamente è quell'impatto
liberatorio che mescola i gemiti;
che proprio voi,
avete sviscerato attraverso quell'obliquo sguardo
pocanzi velocemente rimosso nascondendone
forse a me la percezione di aver in qualche
modo capito che era vostro

l'amore che nel ruoteare del mio collo
prevaleva avvolgendomi...

4 commenti:

  1. ...in un esplosione
    interna fatta
    da emozioni che
    dolcemente turba
    il tuo involucro
    vibrando alla ......

    RispondiElimina
  2. la carne, solo brandelli attaccati all'anima. Dolce mattino. Agart

    RispondiElimina
  3. Grazie per avermi letto e commentato, emozionandomi..

    RispondiElimina
  4. Com'è difficile commentare poesie.
    Ossequi...:-)

    RispondiElimina

Grazie per la visita