Siete nei miei giardini

FRA LE OSSA HO PERCEPITO LA VOSTRA ANIMA

mercoledì 23 novembre 2011

Poesia : Passi Nudi

Ancestrale è la vostra bocca
Che tocca l'inevitabile mormorio
Dentato che riaffiora
schematicamente nel vostro elogio
Triste e Ambiguo
che morde e scuote
la notte ripetendosi
ossessivamente ed ossigenatamente
i miei respiri sazievoli
solo dai vostri artigli; passi nudi deformi di un battito...

3 commenti:

  1. Il battito
    che viene da
    un mondo invisibile
    ostile e misterioso
    battito dolce
    mani che sentono
    mani che parlano
    mani che battano
    un ritmo .....

    RispondiElimina
  2. complimenti scrivi delle poesie bellissime

    RispondiElimina

Grazie per la visita